ISC - Indice Sintetico di Conto cambio-mutuo.it

Cos'è l'Indice Sintetico di Conto?

L'Indice Sintetico di Conto, conosciuto come ISC sostituisce di fatto il termine TAEG.

E’ espresso in percentuale e indica il costo complessivo del mutuo, perché ricomprende il rimborso del capitale, il pagamento degli interessi e tutte le spese.
Spese = spese iniziali (istruttoria, perizia, assicurazioni) e spese amministrative (incasso rata, quota annuale di gestione...).

L’Indice Sintetico di Conto (ISC) si calcola con un'operazione di capitalizzazione composta. Questa operazione spiega perché, anche a zero spese, l’ISC risulta sempre leggermente più alto del tasso di interesse annuale.
Guarda sempre l’Indice Sintetico di Conto (ISC): è il tasso tutto compreso e ti permette di confrontare i mutui tra di loro e valutare il più vantaggioso.

Il Tasso di Interesse -TAN

Il tasso di interesse (TAN) è composto dall’Euribor più lo Spread.

Euribor = tasso europeo interbancario di riferimento per i mutui a tasso variabile. Spread = percentuale che ogni banca aggiunge all’Euribor per copertura costi e proprio ricavo.